Post in evidenza

Letture in ebook, economiche e comode,oggi si legge così

tre romanzi di Qam, tutti interessanti, leggere in ebook è facile, è bello, su un tablet ci stanno migliaia di romanzi,letture,un tablet p...

poesie di Qam

20/10/17

Casini, su banche, non ha gli scheletri nell'armadio, ha i parenti. Altro che presidente, deve stare fuori dalla commissione Banche

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, sMS

Casini, su banche, non ha gli scheletri nell'armadio, ha i parenti.
Altro che presidente, deve stare fuori dalla commissione Banche

http://www.linkiesta.it/it/article/2012/02/15/caltagirone-il-suocero-di-casini-e-il-piu-ricco-ditalia-ma-dipende-dal/11099/

VOTATELI Così Umberto Bossi ha spostato per anni i fondi dalla Lega Nord alla sua famiglia

Così Umberto Bossi ha spostato per anni i fondi dalla Lega Nord alla sua famiglia

cose da piddì

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono

Secondo i più insigni costituzionalisti il Rosatellum presenterebbe vizi di incostituzionalità.

Secondo i più insigni costituzionalisti il Rosatellum presenterebbe vizi di incostituzionalità.
http://www.lonesto.it/?p=31842
20/10/2017 - Il Rosatellum, approvato alla Camera la scorsa settimana con i voti dei deputati di PD, Forza Italia e Lega, approderà in Senato il prossimo 24…
LONESTO.IT

19/10/17

SONO SENZA VERGOGNA!FATELO SAPERE A TUTTI! Renzi e il Pd si devono solo vergognare, vergognare e ancora vergognare. Stanno utilizzando un treno costato oltre 400 mila euro e continuano a chiedere ancora soldi ai cittadini


SONO SENZA VERGOGNA!
Renzi e il Pd si devono solo vergognare, vergognare e ancora vergognare. Stanno utilizzando un treno costato oltre 400 mila euro e continuano a chiedere ancora soldi ai cittadini attraverso la richiesta di donazioni sms per andare in giro a fare propaganda e dire bugie. Solo come Pd (ed escludendo i precedenti finanziamenti a Ds, Margherita e Ulivo) hanno già intascato oltre 280 milioni di euro in rimborsi elettorali. Hanno un patrimonio immobiliare stimato in oltre 1 miliardo di euro. I parlamentari si intascano oltre 15 mila euro al mese di stipendi, oltre ai benefit, indennità di carica e auto blu. Hanno appena intascato il malloppo del vitalizio. Ed hanno ancora il coraggio di chiedere altri soldi ai cittadini. Sono solo sciacalli senza scrupoli.
P.S.: In questi anni il Movimento 5 Stelle, tra Parlamento e Regioni, ha rinunciato e restituito oltre 85 milioni di euro tra rimborsi elettorali, tagli stipendi, rinunce a indennità di carica. Ci copiano in tutto ma non in questo.
FATELO SAPERE A TUTTI!

che schifo,mi sento male,ma che schifo facciamo

L'immagine può contenere: sMS

Di Pietro a papa Francesco

L'immagine può contenere: 1 persona, vestito elegante e sMS

voglio votare adesso non fra 6 mesi

L'immagine può contenere: 2 persone

altrimenti la mafia si arrabbia.#CANNABIS - #Pd e #ForzaItalia bocciano insieme due emendamenti dei #M5S/ #CannabisLegale un cazz... #marijuana

CANNABIS - Pd e Forza Italia bocciano insieme due emendamenti dei 5 Stelle

Approvato alla Camera l'articolo 1 della proposta di legge per l'uso terapeutico, no alla coltivazione a casaLa Camera ha approvato l'articolo 1 della proposta di legge per la legalizzazione della cannabis per uso terapeutico con 213 voti a favore e 52 contrari. Ma la notizia è che Pd e Forza Italia hanno votato ancora insieme, respingendo gli emendamenti di M5S e della sinistra che chiedevano la legalizzazione della cannabis tout court, come nello spirito originario della proposta.

Sugli emendamenti dei 5 Stelle (che avrebbero consentito ai pazienti che hanno bisogno di cannabis terapeutica di coltivare in proprio le piantine, sia in forma privata che associata) la maggioranza ha anche superato l'insidia dei voti segreti. La bocciatura comunque ha visto uno scarto minimo: 189 sì e 210 no il primo emendamento, 191 sì e 207 no il secondo.
"Il Pd ha deciso di votare contro la legalizzazione della cannabis dopo un'assemblea del gruppo. Lo ha dichiarato Giachetti, che ha perciò deciso di votare contro - ha accusato il segretario di Possibile Pippo Civati - Noi invece, con Possibile, Si e Mdp abbiamo votato convintamente a favore della legalizzazione. L'ennesima differenza da segnalare agli elettori".
"Per Forza Italia questa legge è superflua, perché è già possibile utilizzare la cannabis per fini terapeutici- ha spiegato il deputato di Forza Italia Francesco Paolo Sisto - Ciononostante ci stiamo impegnando per far sì che il testo mantenga uno spirito rigorosamente e inevitabilmente legato agli scopi curativi. Non accetteremo che il provvedimento diventi propedeutico a una legalizzazione che stigmatizziamo con forza".

Newsweek: Gli Stati Uniti hanno perso la guerra in #Siria

Newsweek: Gli Stati Uniti hanno perso la guerra in Siria

Nonostante i cambiamenti costanti, date le circostanze, tutti i piani statunitensi sono falliti in Siria. La Russia e l'Iran sono i vincitori di questa guerra.


"Molto è cambiato da quando, nel 2012, l'allora presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha deciso di sostenere i ribelli che cercavano di rovesciare Bashar al-Assad," secondo la rivista statunitense Newsweek.

In un articolo intitolato "How the U.S Lost The war in Syria to Russia and Iran", pubblicatola scorsa settimana, la rivista spiega che il sostegno di Mosca e Teheran a Damasco ha cambiato tutte le equazioni di Washington.

Il Presidente Al-Assad "sembrava sul punto di cadere" all'inizio della crisi, si legge, evidenziando, tra l'altro, gli innumerevoli successi delle forze siriane e dei loro alleati nella lotta contro i "ribelli" ed i gruppi terroristici, tutti appaoggiati dall'estero.

A questo proposito, si fa riferimento ai recenti sviluppi in Siria, con l'appoggio di Russia e Iran, in tutta la provincia orientale di Deir Ezzor, che hanno spinto i terroristi verso l&#

In questo senso si sostiene che gli USA sono stati costrette a cambiare, varie volte, la loro posizione sulla situazione in Siria.

Secondo Nicholas Heras, un funzionario del Centro per una nuova sicurezza americana, CNAS, attualmente la cosiddetta coalizione internazionale anti-ISIS e le milizie curde siriane devono affrontare una grande sfida a Deir Ezzor che in qualsiasi punto della Siria.

Ad esempio, aggiunge citando Neil Hauer, analista di SecDev Group, Washington spera di utilizzare le tensioni nella regione per reclutare militanti dalle tribù, ma le forze governative ed i loro alleati sono riusciti a "battere Washington" e stabilire il controllo su Deir Ezzor.

In totale, gli USA ed i loro  alleati dovranno abbandonare l'idea di rovesciare Assad e all'idea di rafforzarsi nella regione a causa delle sconfitte subite di fronte a Siria, Russia, Iran e all'asse della Resistenza, ha concluso 'Newsweek'.http://www.lantidiplomatico.it/dettnews-newsweek_gli_stati_uniti_hanno_perso_la_guerra_in_siria/82_21838/


noi italiani non vogliamo guerre e secondo me uscire dalla nato sarebbe una cosa sensata

Nato Response Force, da 2018 l’Italia alla guida: saranno i primi a intervenire nelle crisi internazionali

Nato Response Force, da 2018 l’Italia alla guida: saranno i primi a intervenire nelle crisi internazionali
MONDO
A gennaio il Corpo d’Armata di Reazione Rapida della Nato italiano (Nrdc-Ita) assumerà il comando delle forze di terra della Nato pronte a intervenire entro 15 giorni in tutto il mondo. Situazione coreana, area dei flussi migratori nel Mediterraneo e fronte est, dove si monitorano i movimenti e i rapporti con la Russia di Vladimir Putin, i fronti sui quali le truppe italiane saranno chiamate a vigilare

l'Italia non è uno stato,ma mafia.‘Ndrangheta, il collaboratore di giustizia: “I servizi segreti ci mangiavano con i sequestri di persona”

‘Ndrangheta, il collaboratore di giustizia: “I servizi segreti ci mangiavano con i sequestri di persona”

‘Ndrangheta, il collaboratore di giustizia: “I servizi segreti ci mangiavano con i sequestri di persona”
'NDRANGHETA
“Dottori, queste sono cose delicate perché questi sono uomini di legge…”. Interrogato dal procuratore aggiunto di Reggio Calabria Gaetano Paci e dai sostituti della Dda Stefano Musolino e Simona Ferraiuolo, il pentito Nicola Femia sa che le sue dichiarazioni rischiano di riaprire storie vecchie e mai del tutto chiarite

La #Ue nasconde dati su emissioni tossiche e ci fa avvelenare...perché comandano lobbisti senza scrupoli in #Europa.....#porci..🐷🐷🐷...

Quante sono le mafie? Attico pagato coi soldi per i bimbi malati". Indagato monsignor Micciché, fino al 2012 alla...

Photo published for "Attico pagato coi soldi per i bimbi malati". Nuove accuse al vescovo degli scandali
I soldi destinati ai bambini autistici e ai piccoli malati oncologici sono finiti in un attico di 210 metri quadri con depandance al centro di Roma. Ottocentomila euro, sottratti ad un ente morale, la Fondazione Campanile, una delle più importanti realtà socio-assistenziali della Sicilia, e utilizzati a fini privati dall'ormai ex vescovo di Trapani monsignor Francesco Micciché, sollevato dal suo incarico nel 2012 da papa Benedetto XVI all'esplodere dello scandalo per un ammanco milionario dai conti della Diocesi. Cinque anni dopo, dall'inchiesta ancora aperta alla Procura di Trapani che vede l'alto prelato indagato per appropriazione indebita e malversazione per la distrazione dei fondi dell'8 per mille, continuano a venire fuori sorprese. Come questo attico al quarto piano di un antico palazzo nobiliare al numero 50 di via San Nicola di Tolentino alle spalle di piazza Barberini. Cinque finestre su un unico balcone in uno stabile di pregio che ospita anche un paio di residence di lusso e un'accademia di moda.http://palermo.repubblica.it/cronaca/2017/10/19/news/_attico_pagato_coi_soldi_per_i_bimbi_malati_nuove_accuse_al_vescovo_degli_scandali-178687619/

18/10/17

Minniti: no ad osservatori Osce | e chi deve controlalre il governo?come dire che un pedofilo controlli i bambini,ma va a cagher

Il titolare del Viminale ha poi rassicurato sull'attenzione delle autorità sul corretto svolgimento del voto siciliano: http://sky.tg/m7hfK
Leggi su Sky Tg24 l’articolo Elezioni regionali in Sicilia, Minniti: no ad osservatori Osce | Sky TG24
TG24.SKY.IT

Sarebbe stata bella la👉🏻#CannabisLegale coltivata dai contadini😁Invece NO la produzione della #Cannabis è proprietà della malavita🤦‍♀️Punto😈

Il Pentagono è pronto a smantellare i caccia F 35 di prima generazione f35 voluti fortemente da Napolitano ex fascista rimasto tale, altro che ex, tanto paghi tu italiota.in

Tutto il mondo è paese. Il dipartimento della difesa USA ne rottamerà un primo blocco.
Ecco come buttare al vento QUARANTA MILIARDI DI DOLLARI del cittadino bancomat. Trattasi dei fantastici F 35 che il Governo Italiano ha voluto e vuole tutt'ora e che, limitatamente alla prima generazione, sono già da considerarsi obsoleti e troppo costosi da aggiornare.

http://www.occhidellaguerra.it/pentagono-smantellera-duecento-f-35/
f35 ok

siamo arrivati a questo,noi italiani discriminati e noi li manteniamo tutti, ma basta,io dico basta


"Un anno fa mi sono laureato in Viticoltura e enologia. Oggi sto facendo un tirocinio in provincia di Reggio Emilia, facendo molti sacrifici: percepisco 450 € di rimborso spese, nulla più.
Ieri, nell'azienda dove sto lavorando, è venuto un rappresentante di una cooperativa di accoglienza della zona. Voleva proporre 3 ragazzi, un marocchino, un tunisino e un senegalese che grazie al progetto Lift possono essere assunti, con un contratto di tirocinio, con un rimborso spese di 450 € interamente corrisposto dallo Stato pertanto da noi contribienti, non dal proprietario dell'azienda (come nel mio caso).
Quest'uomo ha aggiunto anche che i ragazzi usufruiscono di vitto e alloggio gratuito presso la struttura che lui rappresenta, e percepiscono anche un cellulare e pocket money mensile di 75 € per le piccole spese.
Io sono in camper da 5 mesi perché con il "rimborso spese" riesco si e no a pagarmi il cibo, loro hanno una camera e gli viene fornito pranzo e cena, oltre alla colazione.
Ma la cosa più incredibile deve ancora arrivare...
Sono andato a leggermi le condizioni di questo "progetto Lift" e leggo che gli immigrati non possono lavorare per più di 30 ore settimanali... Io ne lavoro 40!
Siamo all"assurdo! Da domani chiunque abbia una ditta può avere manovalanza gratuita (che paghiamo noi cittadini) e non assumerà più nessuno, nemmeno un pulcioso neolaureato a 450 €, non gli conviene più. Paghiamo delle cooperative di accoglienza e gli immigrati che accolgono per prendere il nostro posto nel mondo del lavoro, e nessuno dice nulla?"
Matteo Mattioli

È l'unica italiana in una classe di bambini stranieri a Modena. La mamma la ritira dalla scuola: "La discriminano"

Photo published for È l'unica italiana in una classe di bambini stranieri a Modena. La mamma la ritira dalla scuola:...

"Mia figlia li ha sempre invitati a casa a fare i compiti, ma loro non sono mai venuti e alle feste degli altri non veniva mai invitata"

Toglie la figlia da una scuola di Modena perché, racconta Rosaria Piccinno, i suoi diciotto compagni di classe, tutti stranieri, la isolavano e discriminavano. "Con mia figlia non ci giocava e non ci stava nessuno, le ho fatto cambiare scuola", spiega la mamma in un'intervista a La Stampa, denunciando una sorta di discriminazione al contrario. La piccola frequentava la seconda elementare e ora è stata iscritta dalla mamma in un altro istituto.
La donna racconta i motivi che l'hanno portata a questa decisione:
"Mia figlia li ha sempre invitati a casa a fare i compiti, ma loro non sono mai venuti, e alle feste che facevano gli altri non veniva mai chiamata. Durante la ricreazione gli altri gruppi etnici della classe si mettevano insieme senza considerarla, perché era diversa da loro". Una vicenda spinosa, complicata da episodi di bullismo: "Una volta una bimba è stata spinta per le scale, in un'altra occasione sono stati tagliati i capelli con le forbici a una bambina. È una classe molto difficile", aggiunge la madre.
La scuola frequentata dalla figlia si trova in un quartiere multietnico e già l'anno precedente, in prima elementare, cinque bambini italiani erano stati portati via dai genitori per la presenza in classe di troppi extracomunitari.
Intanto, l'approdo della bambina nella nuova scuola è avvenuto nel migliore dei modi e la madre ci tiene a sottolineare che crede in una scuola che mescoli bimbi di ogni provenienza: "Nella nuova elementare ho scelto che mia figlia venisse iscritta in una classe dove la metà degli alunni sono stranieri. Io chiedevo solo una situazione più equilibrata, di certo non una soluzione con soli italiani, ma neanche le condizioni opposte che si erano venute a creare".

Però....il contadino “nullatenente” #Boschi

ra #petrolio e #tratta di #migranti, i miliziani Isis avevano trovato il modo di rimpinguare ,con i loro traffici verso I'talia, le loro tasche e quelle del Califfo.

Asia argento se ne va dall'Italia, mica è la sola, ossia me ne andrei pure io che ho 68 anni, stanca di una morale marcia e persecutoria verso la libertà.



Asia argento se ne va dall'Italia, mica è la sola, ossia me ne andrei pure io che ho 68 anni, stanca di una morale marcia e persecutoria verso la libertà.

Per noi donne si fa sempre più dura la vita, dopo anni di lotte e anche di riconoscimenti,oggi si sta semplicemente andando indietro, che devo dire, io atea e laica devo pagare per mantenere una chiesa che è fine a se stessa, costa 5 miliardi l'anno e rompe i coglioni detta così volgarmente.

Certo che i fatti per la signora sono avvenuti con un americano potente,ma in Italia è pure peggio, lo sappiamo, lo vediamo, tutti zitti e complici, poche hanno avuto il coraggio di dire, spiegare e divulgare le porcherie del potere, perchè poi la gente comune,educata dalla tv e chiesa se una si permette di dire che è stata abusata, le danno della puttana.

Ma ci siamo chieste il perchè di tutto questo moraleggiante pensiero, poi ipocrita, le strade sono piene di mignotte e mignotti, chi va da questi venditori di sesso non io, ma chi? Proprio quelli che poi danno dalla puttana a una donna libera,si perchè noi donne siamo esseri umani,come gli uomini abbiamo desideri ecc ecc, non siamo schiave del maschio, siamo donne, e amiamo come ci pare, l'unica proibizione che io metto e punirei con pene severissime è la pedofilia, ma lì ,lei la perversione sessuale verso bambini lo sappiamo nasce nelle sacrestie e viene protetta e taciuta e pure detto che il bimbo è lui il provocatore, in una società così chi può se ne scappa e fa benissimo.

Asia Argento a CartaBianca: “Me ne vado dall’Italia. Anni di visione berlusconiana hanno portato all’umiliazione della donna”


Ospite del programma di Bianca Berlinguer, l'attrice ripercorre il caso Weinstein: "Pur essendo una vittima mi sono sentita responsabile di ciò che è accaduto: per non essere riuscita a scappare, per non aver denunciato la violenza. L’unico potere è stato non accettare di fare più film per lui o di accettare i suoi regali schifosi"

#CodiceAntimafia #Gentiloni e #Renzi si son dimenticati di dirgli "firma e stai zitto"

Da #Visco a #Padoan 🤣🤣🤣 #RobaDaPd #Bankitalia

a Bari pestano una coppia gay.io parlo di cultura inculturale,ossia ignoranza totale e anche trogloditismo acuto, è questo,prendersela con chi è diverso solo perchè si ha paura del diverso

quando io parlo di cultura inculturale,ossia ignoranza totale e anche trogloditismo acuto, è questo,prendersela con chi è diverso solo perchè si ha paura del diverso,che me ne può fregare a me se uno è gay, lesbo o bisessuale ecc, è un affetto privato,ognuno fa quello che vuole del proprio corpo del sentimento e del piacere,di avere rapporti che vuole,insomma siamo nel 2017, e ancora devo leggere cose così, da noi la chiesa ci ha portati nella barbarie, e adesso arriva l'islam che è pure peggio, chi può permetterselo dall'Italia se ne va e fa benissimo,ma chi ha poche sostanze oppure è un poveraccio è in mano a leggi confuse,arcaiche che fatte per accontentare l'elettorato cattolico ci tengono zavorrati nell'inciviltà, riflettete, a me non me ne frega niente con chi vai a letto e fai sesso, mi basta che con me ti comporti onestamente e non molesti o violenti bambini,vecchi e animali, il resto se si è adulti sono cavoli loro e sono privati

17/10/17

La liberazione di Raqqa ha il volto di una donna in armi: ecco chi è Rojda Felat, una donna curda, una civiltà esiste anche laggiù, sono stupende

La liberazione di Raqqa ha il volto di una donna in armi: ecco chi è Rojda Felat

Quando a Raqqa l'insopportabile crepitio dei proiettili è finalmente sostituito dalle urla di giubilo, la combattente curdo-siriana impugna la bandiera delle Forze Democratiche Siriane per sventolarla in piazza al Naim, dove i fotografi catturano tutta la sua gioia. Il suo sorriso diventa il simbolo della liberazione della città siriana che lo Stato Islamico aveva eletto a sua capitale. Ma dietro quel sorriso c'è molto di più. Perché Rojda Felatquesto il suo nome, comandante del Ypj (Unità di protezione delle donne), braccio femminile del Ypg, le "unità di protezione curdo-siriane", è soprattutto l'ufficiale che ha guidato le operazioni militari delle Fsd nella riconquista di Raqqa. Prima di lasciarsi andare nel giorno della gioia e dei festeggiamenti, per mesi ha impartito ordini, studiato mappe, discusso con i consiglieri militari statunitensi, affrontato il nemico. Felat si era arruolata nel Ypj nel 2013, per contrastare l'avanzata dell'Isis. Della sua vita precedente si sa poco o nulla, se non che la sua età si aggira tra i 30 e i 40 anni. Da allora, ha scalato la gerarchia militare, nel suo gruppo e nelle Fsd, fino ad assumere il comando delle operazioni nella spallata decisiva a ciò che restava del Califfato. Ha combattuto per la libertà di un popolo dal terrorismo e dalla tirannia avendo ben presente anche la conquista di un'altra libertà: "Quella delle donne curde, e siriane in generale, dai vincoli e dal controllo della società tradizionale", ha detto in passato. Una femminista radicale piantata nell'inferno siriano, Rojda Felat, in prima linea per una mutazione culturale che porti al pieno riconoscimento dei diritti, delle aspirazioni, delle vite delle donne di ogni etnia in Siria. E non solo. Perché, a ben vedere, per Rojda Felat anche le donne d'occidente ne avranno bisogno finché "il sistema capitalistico le considererà come oggetti". Oggetti perfettamente in grado di guidare uomini alla vittoria. "In ambito militare, spesso siamo viste con condiscendenza, ci si crede troppo delicate e prive del coraggio necessario per usare anche solo una pistola o un coltello. Potete vedere da voi che nel Ypj usiamo mitragliatrici e mortai. E conduciamo anche operazioni di sminamento".

Non bastava il #petrolio...il fiume #Agri ora è anche una discarica di amianto...tanto non ci sono controlli...#Basilicata #Pd

Dai quasi 7 milioni del primo anno dell'amministrazione Alemanno agli oltre 4 dell'amministrazione Marino e all'1,1 di oggi. E' l'andamento dei costi dell'assemblea capitolina descritto dal presidente dell'Aula Giulio Cesare Marcello De Vito: le spese di questi 12 mesi di Aula a 5 stelle sono costati l'84% in meno del primo anno Alemanno

L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono, sMS

(ANSA) - ROMA, 13 LUG - Dai quasi 7 milioni del primo anno dell'amministrazione Alemanno agli oltre 4 dell'amministrazione Marino e all'1,1 di oggi. E' l'andamento dei costi dell'assemblea capitolina descritto dal presidente dell'Aula Giulio Cesare Marcello De Vito: le spese di questi 12 mesi di Aula a 5 stelle sono costati l'84% in meno del primo anno Alemanno e il 72,9% in meno rispetto al primo anno Marino. "Li abbiamo risparmiati per restituirli in termini di servizi ai cittadini e ne siamo fieri", ha detto De Vito.
L'Espresso, evidentemente, ha un modo di fare informazione molto personale come si evince dalla prima copertina a sinistra della foto. Personale come il Giornale di Sallusti visto e, purtroppo, ascoltato ieri dalla Gruber in una serie di mirabolanti cazzate: dal Grillo che bestemmia al Grillo assassino al Grillo xenofobo e molto altro ancora.
L'Espresso e il Giornale, due padroni diversi, due modi di fare politica invece che informazione, due schieramenti apparentemente contrapposti ma un unico fine: distruggere il M5s.

Sul treno del #CAZZARO l'informazione italiana... 😎 giornalisti di @repubblica e @ilfoglio_it ... naturalmente pagati da noi....



CONTINUATE A VOTARE I PARTITI,LORO SONO I RESPONSABILI,I NOSTRI GIOVANI SCAPPANO ALL'ESTERO E NOI...Migranti, governo: “Nel 2018 spesa per l’accoglienza salirà a 4,7-5 miliardi di euro

Migranti, governo: “Nel 2018 spesa per l’accoglienza salirà a 4,7-5 miliardi di euro nonostante il calo degli sbarchi”

Migranti, governo: “Nel 2018 spesa per l’accoglienza salirà a 4,7-5 miliardi di euro nonostante il calo degli sbarchi”

CONTINUATE A VOTARE I PARTITI,LORO SONO I RESPONSABILI,I NOSTRI GIOVANI SCAPPANO ALL'ESTERO E NOI..."Migranti, governo: “Nel 2018 spesa per l’accoglienza salirà a 4,7-5 miliardi di euro."
SPENDIAMO PER I MIGRANTI CHE CI CREANO PROBLEMI E CHE NON SI INTEGRANO,IL PERCHè LO CAPISCE PURE UN'ASINO, SE SONO TROPPI NON PUOI INTEGRARLI,AL MASSIMO LORO INTEGRANO TE E LO STANNO FACENDO,LA COLPA è DELLA POLITICA CRIMINALE CHE PENSA SOLO AL PROFITTO DELLA CAMORRA DELLE COOPERATIVE CON L'APPOGGIO LUCROSO DELLA CHIESA, QUESTA è LA Realtà,PURE UN CRETINO CAPISCE CHE 5 MILIARDI SE LI SPENDI IN AFRICA IL PROBLEMA LO RISOLVI,PERò POI LA COOPERATIVA CRISTIANA DEL CACCHIO NON CI GUADAGNA PIù, CRIMINALI GOVERNI CRIM INALI DA PRODI,BERLUSCONI,MONTI,LETTA RENZI E GENTILONI,TUTTI CRIMINALI



ECONOMIA

Nel Documento programmatico di bilancio con le linee guida della manovra, appena inviato a Bruxelles, si legge che i minori arrivi "non si riflettono in una proporzionale riduzione della permanenza di persone con necessità di accoglienza, anche per i limitati esiti dei piani Ue di ricollocamento"

Preparano la trappola per l'Italia e MINNITI assente in Consiglio quando si discute di migranti e

Preparano la trappola per l'Italia e MINNITI assente in Consiglio quando si discute di migranti e .:

I Comuni si erano opposti ma il #Governo fossile #Pd ha fatto ricorso: arriveranno le #trivelle vicino #Matera: CRIMINALI ASSASSINI!

Art. 101 cost La giustizia è amministrata in nome del popolo I giudici sono soggetti soltanto alla legge

Art. 101 cost La giustizia è amministrata in nome del popolo I giudici sono soggetti soltanto alla legge

16/10/17

Dajeeee Forza Italia sta recuperando sul pd in quanto ad Arresti.....con la complicità dei#merdMedia passato sotto silenzio

L'immagine può contenere: 1 persona, sMS
Dajeeee Forza Italia sta recuperando sul pd in quanto ad Arresti.....con la complicità dei#merdMedia passato sotto silenzio

Zema è stato assessore all'Urbanistica del comune di Cesano Maderno (Monza) nelle liste di Forza Italia. Dalle indagini è emerso che una volta abbandonata la politica (a causa del coinvolgimento in un'altra vicenda giudiziaria) ha segnalato come suo uomo di riferimento Massimo Ponzoni, poi diventato assessore alla Regione Lombardia e coordinatore provinciale Pdl in Brianza ma arrestato nell'inchiesta per corruzione urbanistica al comune di Desio.

Vergogna. L’ultimo numero de L’Espresso in cui si parla di “casta del Campidoglio” è indegno. O meglio degno del peggior giornalismo.

L'immagine può contenere: 3 persone, sMS

Vergogna. L’ultimo numero de L’Espresso in cui si parla di “casta del Campidoglio” è indegno. O meglio degno del peggior giornalismo. Quello che non racconta la verità dei fatti ma getta solo fango per screditare a fini politici l’Amministrazione di Roma. Numeri e cifre sballati, disonestà intellettuale, falsità e addirittura curricula di professionisti ridicolizzati. Si vede che la campagna elettorale è iniziata, quindi largo agli attacchi. Ma ora la misura è davvero colma e serve fare chiarezza.
Tralasciando la copertina al limite della blasfemia, si parla di “corte di Virginia” e che “Raggi fa il pieno di collaboratori: 102 in 16 mesi”. Assolutamente falso: i collaboratori della Giunta sono la metà, 54 in tutto. Costo totale: 3,8 milioni di euro e non 5 milioni come riportato. Dov’era L’Espresso quando con l’ex sindaco Alemanno si arrivava a spendere 12 milioni di euro l’anno? Dov’era quando abbiamo ridotto gli sprechi e tagliato poltrone rispetto al passato? Dov’era quando abbiamo licenziato dall’Atac gli assunti di Parentopoli? Non ho visto nessuna copertina dedicata a queste nostre grandi vittorie per i cittadini.
Ma facciamo un confronto con il passato. L’ex sindaco Ignazio Marino assunse 153 collaboratori mentre nell’ultimo anno e mezzo di mandato Gianni Alemanno ne aveva 158. Noi 54. Ripeto: C.I.N.Q.U.A.N.T.A.Q.U.A.T.T.R.O. Quanto alle spese si passa dai circa 12 milioni di euro del 2012 ai 7 milioni del 2013. Noi 3,8 milioni, un terzo di quanto spendeva Alemanno e la metà rispetto a Marino.
Anche per quanto riguarda le società partecipate abbiamo avviato una riduzione dei costi. In Atac, ad esempio, abbiamo accorpato le cariche di presidente, amministratore delegato e direttore generale in un’unica figura che riceve un compenso di 240mila euro l’anno. È netta la differenza rispetto a quanto avveniva nel 2011 quando i compensi per questi tre ruoli costavano 722mila euro alle tasche dei cittadini. Per non parlare dei 1,4 milioni di euro del 2012 e dei 1,6 milioni di euro del 2013.
Anche in Acea, la multiutility che si occupa di acqua ed energia, c’è stato un cambio di rotta. L’attuale amministratore delegato della società percepisce 232mila euro in meno rispetto al suo predecessore.
Mi chiedo perché l’Espresso racconti una realtà distorta proprio su un’Amministrazione che, per la prima volta dopo decenni, sta portando avanti una seria lotta agli sprechi. Noi abbiamo tagliato poltrone e messo fine agli sperperi ricorrendo solo a quelle professionalità che riteniamo indispensabili per rilanciare Roma e offrire migliori servizi ai cittadini.
ps Ho già chiesto al mio avvocato di presentare querela

sindacati di sta minchia

L'immagine può contenere: 6 persone, persone che sorridono

Berlusconi ha detto di non fidarsi di Di Maio perché dietro lui c'è Davigo.... e meno male che non c'è Dell'Utri !!! Siamo arrrivati a questo.Che i mafiosi accusano le persone per bene di essere amici di giudici onesti!Ma vi rendete conto? Questo e' un paese di folli farabutti.....

L'immagine può contenere: 2 persone, persone in piedi e vestito elegante

Berlusconi ha detto di non fidarsi di Di Maio perché dietro lui c'è Davigo....
e meno male che non c'è Dell'Utri !!! Siamo arrrivati a questo.Che i mafiosi accusano le persone per bene di essere amici di giudici onesti!Ma vi rendete conto? Questo e' un paese di folli farabutti.....


prima e dopo la chirurgia plastica della Lilli gruber

Risultati immagini per Lilli Gruber prima dell'intervento estetico e dopo

dire una lavata e un'asciugata e tutto è come prima ,ma dentro sei devastata

dire una lavata e un'asciugata e tutto è come prima ,ma dentro sei devastata, se non lo fai e non riesci a fare carriera, questo mondo maschilista è uno schifo,il merito non conta, ma come la dai e a chi,ragazze fatevi rispettare e pure maschi, perchè anche loro sono abusati se sono belli e prestanti, non dimentichiamo, la cosa è per ambo i sessi, se poi lo fanno anche alla rai, cioè,pago il canone perchè?

votateli oppure cambiamo e votiamo m5s

Sondaggi il m5s sempre in testa,dove sta sbagliando il m5s



Sondaggi il m5s sempre in testa col pd che insegue e cresce la lega,non si parla dei non voto e degli indecisi che sono la maggioranza,ma dove sta sbagliando il m5s, è chiaro,la sua ambiguità sull'immigrazione e lo so che siamo tutti esseri umani,che tutti abbiamo bisogno di pane ma una massa di gente così è ingestibile in specie gli islamici, e la gente ,la popolazione italiana, la maggioranza non li vuole, il perchè è semplice,integrarli è problematico,chi poi subisce di tutto questo sono le donne, noi donne che non vogliamo tornare indietro di 100 anni, perchè poi in Europa si permettono partiti islamici o religiosi, cosa ci si aspetta che anche da noi entrino nei parlamenti i fratelli musulmani,cioè abbiamo leggi che fanno acqua da tutte le parti e non ne vogliamo più di islam, integriamo chi c'è e il resto si aiutino le popolazioni in Africa, ma l'aiuto deve essere mondiale , perchè lì hanno predato e ancora predano, e in maggioranza i  responsabili dello sfascio sono USA, Russia e Cina, perchè dobbiamo pagare noi?Ecco il m5s deve chiarire nel contesto,deve dire chiaramente che pensa dell'immigrazione e cosa c'è nel programma, io sarei per i rimpatri immediati,ossia si cambino le leggi, sei quì,non ne hai diritto e il rimpatrio deve essere immediato,i costi sono meno che mantenerli per anni foraggiando le mafie delle cooperative.


Sondaggi, il M5s è il primo partito: il Pd insegue. Lega e Fi continuano a crescere

Il Movimento 5 Stelle in testa, il Pd dietro e i partiti di centrodestra staccati ma in crescita. Soprattutto se uniti. È la fotografia scattata da un sondaggio realizzato dall’istituto Demosper il quotidiano La Repubblica. Una rilevazione effettuata mentre la Camera dei Deputati votava la nuova legge elettorale. Se si votasse domani dunque, secondo l’istituto diretto da Ilvo Diamanti, i pentastellati si confermerebbero i primo partito, con il 27,6%. Dietro c’è il Pd con il 26,3%: è in ritardo di poco più di un punto percentuale. Staccati sia la Lega che Forza Italia rispettivamente al 14,6 e al 14,2. Hanno guadagnato circa un punto a testa nell’ultimo mese e adesso uniti superano sia i dem che i pentastellati. Una coalizione, quella della destra, che arriverebbe a sfiorare il 34% con i cinque punti di Fratelli d’Italia: da notare come solo nel marzo scorso era al 30%.

Valgono più o meno la stessa cifra, i voti dei dem sommati a quelli della sinistra: Mdp (3,7%), Sinistra italiana (2,2%) e Campo progressista (2,0%) pesano in totale l’8%. Appare improbabile, però, che possano allearsi con il partito di Matteo Renzi ad esclusione – forse – della formazione di Giuliano Pisapia. È il centrodestra dunque, l’area politica maggiormente in crescita anche se dalla rilevazione di Demopolis delinea uno scenario molto incerto. E vista la nuova legge elettorale, è molto difficile che questo scenario venga chiarito alle prossime elezioni.

IN UN eUROPA VERTICISTICA E SUCCUBE DELLA FINANZA CREATIVA CHE DIMENTICA IL SUO POPOLO HA UNA DESTRA CHE AVANZA

Elezioni Austria, exit poll: Kurz al 31% verso la cancelleria. I socialdemocratici sorpassano l’ultradestra

Elezioni Austria, exit poll: Kurz al 31% verso la cancelleria. I socialdemocratici sorpassano l’ultradestra
MONDO